Amici di Torino Spiritualità

Gli Amici di Torino Spiritualità 
raccolgono una comunità di persone provenienti da esperienze, culture, religioni differenti che nel percorrere «un pezzo di strada insieme» esprimono l’urgenza di mettersi in dialogo e aprire nuove vie alla conoscenza, la ricerca e la crescita.  Gli Amici proseguono tutto l’anno il percorso di riflessione avviato a settembre da Torino Spiritualità. Partecipano a incontri, laboratori, viaggi, momenti unici di approfondimento.

È facile essere Amici 
Basta sottoscrivere la carta dedicata.
La carta ha validità annuale a partire dal primo giorno del mese in cui viene sottoscritta.
Le iscrizioni si effettuano al desk dell’accoglienza del Circolo dei lettori oppure compilando la scheda sotto.

Il vantaggio di essere Amici
Gli Amici di Torino Spiritualità possono prenotare un posto sia durante la manifestazione di settembre sia per gli eventi organizzati nel corso dell’anno a loro dedicati. Hanno diritto a sconti sulle attività a pagamento targate Torino Spiritualità e sull’acquisto della Carta Plus del Circolo dei lettori. La Carta Amici di Torino Spiritualità vale un anno a partire dal giorno della sottoscrizione.

Contributo all’iniziativa € 35
Ridotto Abbonamento musei Torino Piemonte e Carta Plus € 32*
*La riduzione non è valida per le iscrizioni online.

————————————

ANTICIPAZIONI 2018/2019

Tra novembre e maggio, tre gite per nutrire mente, occhi e spirito.

Domenica 18 novembre | GITA AL MONASTERO DI BOSE
In occasione del confronto con il filosofo Massimo Cacciari sul tema Europa o cristianità
L’argomento è quell’Europa che, proprio quando giungeva alle soglie dell’unità politica ed economica, si scoprì in preda a spinte opposte, centrifughe, a resistenze teoriche e pratiche, come se il segno dell’unità fosse innanzitutto in questo acuto sentimento di crisi. Fin dalle guerre persiane, fin dall’«Asia» ionica, è instabile a livello di confini, inquieta di cuore, dal destino incerto. Perché? E in che misura il Cristianesimo è fondante nell’idea di Europa? Ora proprio il tentativo di ridurre questa tensione di opposti, la volontà di forzarli a un accordo è all’origine della violenza che si sprigiona dal suo interno. Mentre forse l’unica salvezza sta lì dove si tenta di tener fermo proprio ciò che appare perfettamente singolo, perfettamente distinto.

––– partenza ore 8 da piazza Vittorio Veneto
area taxi quota € 30 | ridotto Amici di Torino Spiritualità € 25 da versare entro sabato 3 novembre

Domenica 17 febbraio | CASALE MONFERRATO FEBBRAIO TRA EBRAISMO E CRISTIANESIMO
Dal Duomo romanico alla Sinagoga barocca, un affascinante percorso tra cristianità ed ebraismo
La gita nell’antica capitale del Marchesato del Monferrato dà l’opportunità di un confronto – storico, artistico e architetto- tra Ebraismo e Cristianesimo, con la visita di due luoghi di culto. Il Duomo, dedicato al patrono Sant’Evasio, è un monumento piuttosto noto agli amanti del bello, per lo sbalorditivo endonartece, la ricca decorazione scultorea, i mosaici del XII secolo e il crocefisso in lamina d’argento del 1170 sospeso lungo la navata centrale.

In vicolo Salomone Olper, invece, una facciata del tutto anonima ( fino allo Statuto albertino era vietato agli ebrei realizzare decorazioni esterne) nasconde allo sguardo la Sinagoga barocca, uno dei maggiori tesori del Piemonte, e non solo. Edificata nel 1595 al centro dell’esteso ghetto, è una delle più antiche, sontuose e meglio conservate sinagoghe in Italia, e il suo interno si impone per lo sfarzo delle decorazioni, le inattese dimensioni e il Museo d’arte antica e storia ebraica, comunemente noto come Museo degli Argenti.

––– quota € 60 | ridotto Amici di Torino Spiritualità € 50
da versare entro sabato 2 febbraio
 visite e pranzo inclusi

Sabato 25 maggio  | PITTURA SACRA E ARCHITETTURA RELIGIOSA
Un itinerario artistico e spirituale tra architettura gotica e pittura rinascimentale

Il 19 febbraio 1219, per volere del potente cardinale Guala Bicchieri, viene posta a Vercelli la prima pietra della basilica intitolata aSant’Andrea. Finita otto anni dopo, la grande chiesa è la prima a introdurre in Italia le novità dell’architettura gotica dell’Ile-de-France. Alla visita del complesso abbaziale segue il Museo del Tesoro del Duomo e la biblioteca capitolare con codici manoscritti, pergamene e documenti cartacei che testimoniano l’importanza storica e culturale della più antica diocesi del Piemonte, tra cui il Codex Vercellensis, prima traduzione in latino dei Vangeli greci, risalente al IV secolo, attribuita a Sant’Eusebio, e il Vercelli Book, uno dei più antichi codici in lingua anglosassone datato ne X secolo.

Altra tappa d’arte è il ciclo di a reschi con le Storie della Vergine e le Storie della Maddalena, eseguiti tra il 1532 e 1534 nella chiesa di San Cri- stoforo da uno dei maestri del Rinascimento italiano, Gaudenzio Ferrari. —

––– quota € 60 | ridotto Amici di Torino Spiritualità € 50 da versare entro sabato 11 maggio
visite e pranzo inclusi


Come diventare parte della comunità

Per diventare parte della comunità di Torino Spiritualità, compila il form sottostante con tutti i dati richiesti ed effettua il pagamento via Pay Pal. Solo effettuando entrambi i passaggi avrai diritto a ricevere la carta degli Amici.

1 – INVIA LA RICHIESTA

Compila il modulo per richiedere la carta Amici di Torino Spiritualità. Tutti i campi sono obbligatori.

Nome e cognome

Email

Numero di telefono

Dati personali: luogo e data di nascita / indirizzo di residenza - cap e città /

Il trattamento dei dati personali avviene nel rispetto del D.Lgs 196/03. Per l'informativa completa o per esercitare i diritti di cui all'art. 7 contattare l'Associazione.
Ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, che i dati sopra indicati verranno utilizzati da Torino Spiritualità per consentire la ricezione del servizio di mailing list, nell'ambito istituzionale dell'ente e delle sue collegate.

2 – VERSA LA QUOTA
Effettua il pagamento di € 35 attraverso Pay Pal: è sicuro e rapido.